Italiano
Facebook
Instagram
Twitter
‹ Ritorna al programma

ABBANDONATO

..
..

Sezione

Concorso 16-20

Regia

Árpád Sopsits

Nazione

Ungheria

Anno

2001

Produzione

Budapest Filmstúdió, Duna Televízió

Credits

Sceneggiatura

Árpád Sopsits

Fotografia

Péter Szatmári

Montaggio

Musica

Interpreti

Tamás Mészáros, Szabolcs Csizmadia, Attila Zsilák, Péter Müller

Lingua

v.o. ungherese

Sottotitoli

st. italiano

Durata

98'

Fascia d'età

....

Il film

La vicenda, d’ispirazione autobiografica, si svolge all’inizio degli anni Sessanta in un Istituto che accoglie ragazzi poveri, reduci da tragedie familiari o figli di persone arrestate dopo la rivolta del 1956. L’universo concentrazionario è umiliante e crudele. Áron, il giovane protagonista, deve subire le angherie di alcuni compagni e, soprattutto, di un professore che tiene in soggezione tutti i ragazzi, si preoccupa di censurare le loro lettere e cerca di impedire qualsiasi manifestazione di libero pensiero. Il ragazzo trova un po’ di solidarietà in un altro docente appassionato di astronomia. Ma la situazione precipita e sembra non avere vie di uscita.

..

il regista

 

Nato a Szeged, Ungheria, nel 1952, Arpàd Sopsits si diploma all’Università di Debrecen in Studi Culturali e Biblioteconomia. Prima di diplomarsi all’Accademia di Teatro e Cinema nel 1980, lavora all’Istituto di Filosofia dell’Università Medica di Budapest.
Dopo aver realizzato due cortometraggi – Free Bomb Crater (1978) e Grand Café Niagara (1980) – filma il suo primo lungometraggio, Shooting Gallery, nel 1990, presentato al Montreal World Film Festival. Da allora ha diretto altri quattro film: Video Blues (1992), Leading Man (1996), Fly Trap (1998) e Abandoned (2001).

Proiezioni

21 Maggio, 15:40 Centro civico

Downloads

Premio ambiente e salute: qualità di vita
Prima svizzera
Sponsor principale
Sponsor
 
Patronato