Italiano
Facebook
Instagram
Twitter
‹ Ritorna al programma

DER GROSSE SOMMER

..
..

Sezione

Concorso 6-15, Decentramento

Regia

Stefan Jäger

Nazione

Svizzera

Anno

2016

Produzione

Tellfilm GmbH

Credits

Sceneggiatura

Theo Plakoudakis, Marco Salituro

Fotografia

Knut Schmitz bvk

Montaggio

Robin Wenger

Musica

Angelo Berardi

Interpreti

Mathias Gnädinger, Loïc Sho Güntensperger, Monica Gubser, Sonja Riesen

Lingua

v.o. svizzero-tedesco

Sottotitoli

st. italiano

Durata

98'

Fascia d'età

4 elementare – 1, 2 media
....

Il film

Anton Sommer è in pensione e vive una vita tranquilla in campagna. Sommer è stato un noto lottatore svizzero e ora si tiene impegnato costruendo navi in bottiglia e vuole starsene in pace. Ma Hiro non rispetta la vita ritirata di Sommer. Quando la nonna di Hiro, padrona dell’appartamento di Sommer, muore improvvisamente, il bambino chiede a Sommer di accompagnarlo nel sud del Giappone, dove vuole frequentare una scuola per lottatori di sumo. Sommer, che ha chiuso con il passato, non intende esaudire il desiderio di Hiro. Ma il bambino è testardo quanto Sommer; dopo che Hiro lo minaccia di sfrattarlo, il vecchio esaudisce il desiderio del bambino. Sommer lascia la Svizzera per la prima volta in vita sua e i due partono per il Giappone, mentre tra loro inizia a maturare un’intensa amicizia.

..

Il regista

 

Stefan Jäger si è diplomato in sceneggiatura e regia alla Film-Academy Baden-Wuerttemberg (Germania) nel 1997. Oggi insegna regia nello stesso istituto, sceneggiatura allo ZHdK di Zurigo (Svizzera) e tiene lezioni alla IFS, International Film School a Colonia (Germania) e alla Blue Nile Film and Television Academy di Addis Abeba (Etiopia). Ha scritto, diretto e/o prodotto numerosi lungometraggi e documentari sia per il cinema che per la televisione. Il suo lungometraggio Birthday gli è valso il premio del pubblico e il premio per la migliore sceneggiatura al Festival di Saarbrücken, dove il film è stato presentato in anteprima. Il film ha partecipato a molti festival nazionali e internazionali ed è stato distribuito in sala in Germania e in Svizzera. Nel 2004, la sua prima pièce teatrale “57‘ 38’’ Ewigkeit”, scritta insieme a Bibiana Beglau, ha debuttato in teatro alla Schauspielhaus di Zurigo. La pièce è stata ben accolta sia dai critici che dal pubblico.

Nel 2011, Jäger ha vinto il premio per la Migliore Opera Televisiva svizzera per il suo adattamento del giallo “Hunkeler Und Der Fall Livius”. Nel 2012 ha terminato il suo ultimo lungometraggio Horizon Beautiful, interamente girato in Etiopia.

Jäger è membro dell’Accademia del Cinema Svizzero e della European Film Academy.

Proiezioni

14 Novembre, 09:15 Cinema Plaza Mendrisio
15 Novembre, 09:15 Espocentro

Downloads

Sponsor principale
Sponsor
  
Patronato