Italiano
Facebook
Instagram
Twitter

‹ Ritorna alle edizioni

LA FABBRICA DEI SOGNI

Con l’attrezzeria E. Rancati, continua il viaggio di Castellinaria nella magia del cinema.

Dopo le macchine del Pre-cinema, il Festival si trasfoma in un grande set cinematografico.

Come nei film, i visitatori possono andare a spasso nel tempo e in pochi metri quadrati mettersi al timone di un veliero dei pirati, sdraiarsi su un triclinio dell’antica Roma, circondato dalle insegne dei legionari, indossare un elmo vichingo, entrare nell’antro di un alchimista con scheletri e astrolabi, scattarsi una foto ricordo seduti sul trono di Cleopatra, in un’atmosfera suggestiva e affascinante. Gli accessori si possono toccare e quindi rendersi conto dei materiali di cui sono fatti: metallo, legno, plastica, resina…

Al termine della visita, ci sono a disposizione una serie di oggetti da abbinare e mettere in ordine secondo una valutazione storica.

 

L’attrezzeria E. Rancati

Le origini dell’azienda risalgono alla seconda metà dell'ottocento. A Milano Pietro Zaffaroni e la moglie Giulia Sormani sono proprietari di un laboratorio di attrezzeria teatrale che fornisce a noleggio il Teatro alla Scala di Milano e altri teatri d'Italia.

Nel 1864 Giulia Sormani eredita l'attività del marito. In seconde nozze sposa lo scultore Edoardo Rancati, insegnante all'Accademia di belle arti di Brera a Milano.

Nell'azienda iniziano a collaborare anche i fratelli di Giulia, Angelo e Giuseppe. Si costituisce così la E. Rancati & C.

Nel 1875 Angelo Sormani apre la succursale di Roma. Nel 1892 la E. Rancati viene premiata all'esposizione mondiale di Chicago. L'azienda cresce, iniziando ad affermarsi in campo internazionale. Nel 1912 Romolo Sormani, figlio di Angelo, collabora con i più grandi maestri del teatro e dell'arte: Puccini, Mascagni, Toscanini, Savinio, De Chirico, Prampolini, Sironi e il fraterno amico Nicola Benois.

Negli anni '30 e '40 inizia un lungo rapporto di collaborazione con il cinema; Romolo infatti fornisce attrezzeria per le prime grandi produzioni cinematografiche.

Nel dopoguerra i figli Angelo, Anna e Giuseppe, danno grande sviluppo all'azienda, facendo conoscere il nome della E. Rancati attraverso le più importanti produzioni teatrali e cinematografiche del mondo. Attualmente Cristina e Romolo Sormani (la quarta generazione) sono i titolari della E. Rancati s.r.l., con sedi a Milano e Roma.

Dal 1864 ad oggi i più famosi registi, scenografi e costumisti di tutto il mondo si sono rivolti all’attrezzeria per noleggiare o acquistare attrezzeria scenica per il cinema, il teatro, la televisione e tutto ciò che fa spettacolo. Nei laboratori dell’attrezzeria, esperti artigiani creano, trasformano e adattano armi e armature, mobili, complementi d'arredo, accessori di costume, gioielli che vengono conservati nei magazzini che si estendono su una superficie totale di oltre 5000 metri quadri.

Nei laboratori convergono specializzazioni diverse, lavorazione dei metalli, falegnameria, scultura, pittura, pelletteria, e si sperimentano combinazioni di materiali – resina, poliuretano, lattice – con cui riprodurre a minor costo, e rendendoli più leggeri, metallo, legno e cuoio.

Per attrezzeria si intende l’insieme di oggetti che vanno a completare un set cinematografico oltre la scenografia o i costumi.

Le valigie di C’era una volta in America di Sergio Leone e le sciabole di L’ultimo imperatore di Bernardo Bertolucci, le spade dei Pirati dei Caraibi e i candelabri che rischiaravano Brad Pitt in Troy….c’è solo un filo, sottile come i ricordi e tenace come il tempo, che li tiene uniti: è l’attrezzeria E. Rancati.

 

La mostra sarà interattiva, si potrà giocare, toccare e soprattutto ….sognare.


www.erancati.com


..
Sponsor principale
Sponsor
 
Patronato