Italiano
Facebook
Instagram
Twitter
‹ Ritorna al programma

PIPÌ, PUPÙ E ROSMARINA IN IL MISTERO DELLE NOTE RAPITE

..
..

Sezione

Fuori concorso

Regia

Enzo D'Alò

Nazione

Italia/Francia/Lussemburgo

Anno

2017

Produzione

Aliante, Millimages-Paul Thiltges Distributions

Credits

Sceneggiatura

Enzo D'Alò

Fotografia

Montaggio

Gianluca Cristofari

Musica

Daniele Di Gregorio

Interpreti

Lingua

v.o. italiano

Sottotitoli

Durata

82'

Fascia d'età

film per le famiglie
....

Il film

Pipì, Pupù e Rosmarina sono i tre cuccioli cercatori del Mapà, figura misteriosa un po' mamma e un po' papà, e questa volta Voce, il narratore fuori campo (che ha come sempre il timbro profondo di Giancarlo Giannini), chiede loro di porre rimedio a un grosso guaio: il Mapà ha composto le musiche di un grande concerto d'opera che la filarmonica degli animali del bosco dovrebbe eseguire a Ferragosto, ma le note della partitura sono sparite e nessuno sa dove siano finite (o chi sia stato a nasconderle). C'è un solo modo per recuperarle: poiché le note sono attratte da chi canta, i nostri tre eroi dovranno allestire un concerto. E Pipì, Pupù e Rosmarina si fanno addirittura in tre, non solo perché tre sono loro, ma anche perché mettono in scena tre celebri opere liriche impersonandone i personaggi principali, con un po' di aiuto da parte dei loro amici.

..

il regista

Regista, sceneggiatore e musicista, D'Alò è sinonimo di animazione autoriale. Dopo la prima formazione come musicista, dal 1983 infatti diventa regista e sceneggiatore di serie televisive e di animazione, ottenendo riconoscimenti a livello internazionale.
Nel 1996 esordisce al cinema con la regia del film d'animazione La freccia azzurra, vincitore di due Nastri d'argento e del David di Donatello per la migliore colonna sonora, composta da Paolo Conte.
L'anno successivo si dedica - in collaborazione con Osvaldo Cavandoli (autore de "La Linea") - alla regia delle avventure della Pimpa, che vince il Premio Internazionale "Cartoon on the Bay".
Nel 1998 arriva un nuovo successo con la trasposizione del romanzo di Sepulveda, La gabbianella e il gatto, mentre rispettivamente del 2001 e del 2003 sono Momo alla conquista del tempo e Opopomoz. Quasi dieci anni dopo D'Alò torna con un nuova trasposizione di un classico: il Pinocchio di Collodi, presentato nel 2012 alla Mostra del Cinema di Venezia nella sezione Giornate degli Autori e a Castellinaria.

Proiezioni

21 Novembre, 14:00 Espocentro
21 Novembre, 16:00 Espocentro

Downloads

Sponsor principale
Sponsor
Patronato